"I cigni neri sono eventi rari, di grandissimo impatto e prevedibili solo a posteriori, come l'invenzione della ruota, l'11 settembre, il crollo di Wall Street e il successo di Google. Sono all'origine di quasi ogni cosa, e spesso sono causati ed esasperati proprio dal loro essere imprevisti."

Nassim Nicholas Taleb

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

PROSSIMI APPUNTAMENTI

FIGLI ≠ GENITORI

RACCOLTA DI STORIE DI FIGLI DEL PRESENTE.

GUIDA AL GENITORE DEL FUTURO.


Un figlio è il prodotto di due genitori. Non sempre però quei due genitori somigliano al proprio figlio.

Il colore della pelle nel caso di un figlio di coppia mista, i gusti sessuali nel caso di un figlio omosessuale, la disabilità in quello di genitori normodotati.

E’ da queste considerazioni che parte l’idea di Lidia Carew di creare Figli ≠ Genitori, Raccolta di storie di figli del presente, Giuda al genitore del futuro.


Una persona mulatta non è bianca e non è nera, come ciascuno dei suoi genitori.

Una persona gay, non i ha gusti sessuali di mamma e papà.

Una persona disabile non usa il suo corpo come lo hanno usato il padre e la madre.

Nel corso della sua vita quel figlio nel mezzo si troverà ad fronte situazioni che i suoi genitori non hanno vissuto sulla loro pelle e per le quali non avranno parole o comportamenti pronti all’uso.

Per essere pronto, chi vive la condizione dell’eterno trovarsi nel mezzo, ha bisogno di esperienze, episodi di vita vissuta ed elaborata, ha bisogno di storie e di confronti.


A partire dal 10 Luglio, tramite il suo account Instagram @lidia.carew Lidia racconterà storie di FIGLI ≠ GENITORI. Saranno dei video, clip da 5-6 minuti con l’obiettivo di ispirare le persone a condividere le loro storie. A seguire partirà un podcast, dove interverranno ospiti per approfondire l’argomento dell’educazione e della diversità in tutti gli aspetti possibili.

Uno sguardo al passato per costruire una migliore visione del futuro.

COS'È


Lidia Dice... è un’associazione no profit nata nel 2016 dal desiderio di Lidia Carew di dar voce ai cigni neri ispirandosi ad alcune suggestioni derivate dalla lettura del saggio Il Cigno Nero di Nassim Nicholas Taleb.
L'ultima creazione è il progetto #ISEEYOU, camp artistico che propone un percorso pedagogico ed esperienziale per contribuire e dar voce a una cultura della prevenzione.

COSA FA


Il lavoro di Lidia, insieme ai collaboratori, è quello di creare uno spazio espressivo per quei talenti considerati "improbabili".
In #ISEEYOU, ad esempio, le attività promosse sono il risultato di una ricerca pragmatica volta a individuare un percorso educativo di prevenzione alla violenza e alle discriminazioni di genere mettendo al centro il corpo, facendo della performance un vero e proprio strumento di difesa e di auto-affermazione.

COME


Attraverso progetti formativi e di mentoring. Lidia Dice... è promotrice di eventi e rassegne che riuniscono le varie protagoniste. Dà sostanza a una rete di figure professionali disparate con in comune la volontà di lavorare per una cultura dell'inclusione e del rispetto verso se stessi.

Success is when opportunity meets preparation. Get Prepared

Arianna

17 anni
Accademia Nazionale di Danza

Sophie

13 anni
Jordan ADV

Deghi

26 anni
borsa di studio MOVEon Milano

Desirè

15 anni
borsa di studio Accademia DanceHaus Susanna Beltrami

Denise

17 anni
n.6 settimane lezioni private con conditioning trainer da NYC, borsa di studio MOVEon Milano

Jasmine

15 anni
protagonista serie tv Miracle Tunes
Black Swan Project